Rss completi o parziali?

La rete è piena di interventi in cui autori si interrogano su quale sia l’approccio più efficace per pubblicare i feed Rss.

Chi preferisce produrre solo un estratto del contenuto è sostanzialmente convinto che così facendo si mantenga alto il numero di page view del sito, invogliando gli utenti a collegarsi per fruire i contenuti completi.

La fazione che appoggia la pubblicazione di feed completi sostiene invece che avendo a disposizione subito il contenuto gli utenti hanno modo di capire in fretta se questi sono o meno interessanti.

Non solo, dal momento che il feed conterrà anche eventuali link presenti nel corpo dell’articolo, a conti fatti aumenteranno, invece di dimunuire, gli accessi al sito. E in questo modo è giustificata anche la possibilità di inserire una sponsorizzazione (banner) nel corpo del feed.

Come la penso io? Avrò tempo di cambiare idea (magari tra non molto), ma preferisco i feed parziali a quelli completi. Il che però non vuol dire che mi vadano bene le prime tre righe dell’articolo troncate, tre punti di sospensione e basta. No, per me l’ideale è avere un buon – anzi un ottimo – riassunto del contenuto a cui il feed si riferisce. Una sorta di piramide invertita” dei contenuti rivolta ai feed Rss.

In questo modo i feed sono molto più agili da scorrere; il titolo sarebbe altrimenti troppo poco per capire se l’argomento è di interesse, tutto il corpo troppo lungo da leggere.

E per questo motivo sconsiglierei di inserire direttamente nel feed la pubblicità. Lasciamolo intonso, un bel testo pulito.

Un pensiero su “Rss completi o parziali?

  1. Pingback: Feed RSS completo o parziale. Cosa scegli per il tuo blog?

I commenti sono chiusi.